Anatomia del gatto

Aggiornamento: 10 mag 2020


Lo Scheletro

L’ anatomia del gatto è totalmente basata sulla caccia. 

Lo scheletro è costituito in media di 245 ossa mentre gli esseri umani ne hanno solo 206. La combinazione di ossa leggere con una struttura molto forte e di oltre 500 muscoli hanno creato il cacciatore perfetto.

Nei nostri gatti domestici il principio di base è lo stesso, non importa di che razza stiamo parlando, ma ovviamente ci sono piccole variazioni nella struttura del corpo e la dimensione delle singole razze. Il persiano è un esempio di un gatto con una struttura a corpo compatto quando lo si confronta con il siamese che ha un corpo più snello e più alto. 

La cosa più notevole è la spina dorsale flessibile ,che va dal cranio fino alla punta della coda. Tra le vertebre toraciche ci sono dischi, proprio come negli esseri umani ,solo meno strettamente collegati.

Quanto è flessibile la colonna vertebrale si può vedere quando il gatto si lava, dorme in quella che sarebbe una posizione scomoda per noi esseri umani, o fa un salto difficile. 

La colonna vertebrale flessibile, insieme ad un organo di equilibrio molto ben sviluppato nell’orecchio interno ,significa che il gatto, quasi sempre, atterra su tutte e quattro le zampe.

Le scapole sono attaccate alle costole e alle zampe anteriori (anche al collo e alla colonna vertebrale), questo fa del gatto un arrampicatore molto sicuro e un artista  di eccellente equilibrio. 

La gamma di movimento è dovuto anche al fatto che le scapole sono collegate direttamente alla prima articolazione della zampa anteriore. 

Le ossa superiori delle zampe posteriori aderiscono al bacino e formano un’articolazione  comune.

Le zampe posteriori del gatto sono forti e muscolose, ed è  la ragione per cui possono  saltare così in alto anche da una posizione eretta …….. il gatto può saltare fino a sei volte la sua lunghezza. 

Un altro segno che il gatto è creato per la caccia ,è il fatto che ha locomozione digitigrada, cioè cammina sulle sue dita. Gli animali digitigradi sono cacciatori più efficienti, perché questo tipo di camminata allunga la falcata e accelera il movimento, dato che solo una piccola area del piede tocca il suolo ,permettendo alle gambe di muoversi molto rapidamente. Il gatto è molto veloce quando è  a caccia, ma solo per brevi distanze.


Gli artigli

Ogni zampa anteriorie ha 5 artigli, mentre ogni zampa posteriore  ne ha solo quattro. 

Gli artigli sono usati per la caccia e l’arrampicata e  sono inoltre li sfodera quando deve difendersi per qualche ragione.

La maggior parte dei gatti spinge fuori le unghie quando  stanno godendo  per qualcosa. 

Estirpare le unghie è una grande mutilazione per un gatto e non  è mai, in nessuna condizione accettabile. Questa procedura è vietata dalla legge in molti paesi, ma purtroppo è una cosa che avviene regolarmente negli Stati Uniti.

Ogni artiglio ha 2 ossa dei piedi. Il legamento elastico rende possibile per il gatto spingere fuori gli artigli o tenerli all’interno di una guaina e una volta che gli artigli sono dentro la zampa, il legamento li fissa, bloccando il tendine alle ossa. 

Affilare gli artigli è un comportamento istintivo e nulla si può fare cambiare questa situazione. I gatti che sono liberi di uscire avranno alcuni luoghi preferiti dove possono affilarsi le unghie, il problema sorge quando il vostro gatto è un gatto che vive solo in casa. Ma è possibile insegnare al vostro gatto dove affilare i propri artigli anche all’interno. Si tratta solo di dargli alcune alternative , come tiragraffi o una sedia vecchia, che siano meglio del tuo divano o della tua poltrona preferita. 


Gli artigli rendono possibile  al gatto di essere uno scalatore eccezionale, quando la scalata è verso l’alto, ma dal momento che gli artigli sono rivolti all’indietro non funzionano quando il gatto deve scendere.


I denti

Il gatto adulto ha 30 denti, 16 nella parte superiore della bocca e 14 nella parte inferiore della bocca. 

Un gattino ha 26 denti in totale e il passaggio da denti da latte a denti permanenti avviene tra i tre e i sei mesi. I quattro lunghi denti canini sono utilizzati per proteggere e uccidere la preda e sono anche usati per strappare la carne dalle ossa. 

I premolari sono posti subito dietro i canini e sono usati per strappare e ridurre la carne in pezzi di dimensioni adatte. Quando il gatto domestico è  a caccia dovrà inghiottire pezzi grossi, proprio come i suoi fratelli selvaggi. I denti anteriori sono progettati per tirare e strappare il cibo. 

E sapendo questo, vi  diventerà evidente che il cibo che diamo ai nostri gatti non è regolato sui loro bisogni naturali. Quando il gatto mangia cibo in scatola, spesso non usa  tutti i denti  e il cibo secco è schiacciato utilizzando  solo i denti premolari.

Anche la lingua ha il  suo scopo quando il gatto mangia:: la parte ruvida della lingua serve per ammorbidire il cibo e anche a staccare la carne attaccata alle ossa della preda.


La vista

Il gatto non può vedere nel buio più totale, ma ha una vista molto più acuta degli esseri umani nella penombra. 

Gli occhi del gatto hanno una capacità incredibile di adattarsi quando la disponibilità di luce cambia e sono ,come il resto degli organi del gatto ,completamente adattati per la caccia.

Essi sono posti nella parte anteriore della testa e questo rende la vista del gatto perfettamente tridimensionale.

La capacità di vedere con pochissima luce è dovuta in parte alla mobilità dei muscoli che controllano l’iride.

Alla luce solare diretta l’iride ritrae la pupilla in una stretta fessura e l’occhio interno è protetto e non può essere leso dalla luce forte.

Nel crepuscolo l’iride si dilata e permette di raccogliere più luce e di migliorare l’informazione che viene trasportata al cervello. 

Il tapetum lucidum, che ha la struttura come uno specchio, si trova nella parte posteriore della retina. 

Si tratta di una  leggera membrana riflettente che migliora l’immagine che si riceve. E questa membrana che dà il riflesso che vediamo negli occhi del gatto quando sono colpiti,  per esempio, dai fari di una automobile.

 Anche se il gatto può vedere meglio di noi in penombra, l’oggetto osservato è molto più confuso del normale. Ma dal momento che il gatto è un cacciatore , il suo unico interesse è ilmovimento della preda,  e per di più la sua vista si completa con il suo udito sensibile e la sua capacità di odorare. 

La membrana nittitante, chiamata anche la terza palpebra, aiuta a mantenere umida la cornea ed ha una funzione protettiva. Se il gatto è malato questa membrana può essere vista costantemente. 

La capacità del gatto a stare fermo per molto tempo a guardare un certo oggetto è anche  questa una delle sue abilità di cacciatore. Un gatto così concentrato su un oggetto non manca qualunque movimento, e molto bene lo sanno gli animaletti (cavallette, uccellini, mosche e falene) che hanno la ventura di arrivare sul balcone di casa….


L’udito

Usando il suo udito il gatto  è in grado di individuare la sua preda.

L’orecchio esterno può girare di 180 gradi ed è controllato da 30 muscoli diversi. 

A causa della mobilità delle orecchie il gatto può raccogliere i suoni provenienti da luoghi diversi senza muovere la testa e  questi suoni diranno al gatto dov’è esattamente la preda.

L’orecchio  del gatto può percepire fino a 65 000 vibrazioni al secondo. Il limite massimo per l’udito dell’uomo è di  circa 20 000 vibrazioni al secondo. Ciò significa che il mondo sonoro del gatto è molto più sfumato del nostro.

Questa è una cosa da tenere a mente ogni volta che ascoltiamola nostra musica preferita con il volume più alto possibile. 

Un gatto ha la capacità di riconoscere le differenze tra suoni conosciuti e suoni sconosciuti, ed  ricorda e  riconosce il suono della macchina di famiglia o il suono dell’apertura di una scatoletta di cibo. 

E ‘normale che l’udito del gatto peggiori con l’età. 

L’ orecchio esterno del gatto funziona come un barometro e  ci mostra di che umore è…


L’olfatto e il gusto